logo

  • Ultimo aggiornamento: Lunedì 27 Luglio 2015, 12:26.
In evidenza

 

L'Albo Pretorio è lo spazio virtuale dedicato all'affissione degli atti destinati, per legge, regolamento o disposizione comunale, alla conoscenza pubblica.

Il comma 5, art. 32 della legge n. 69 del 18 giugno 2009 - come modificato dall'art.2 del D.L. 30.12.2009 n. 194 convertito, con modificazioni, dalla L. 26.2.2010 n. 25 - dispone che a decorrere dal termine del 1 gennaio 2011 "le pubblicità effettuate in forma cartacea non hanno effetto di pubblicità legale".

Sul sito istituzionale, quindi, l'ente pubblica i dati identificativi e i file elettronici degli atti mettendoli a disposizione di chiunque ne abbia interesse per la consultazione e la stampa.

Nell'Albo pretorio on line confluiscono i documenti prodotti dall'ente quali, a titolo esemplificativo, delibere, provvedimenti conclusivi di procedimenti amministrativi, atti amministrativi di carattere generale, determinazioni dirigenziali, pubblicazioni matrimoniali, avvisi elettorali, varianti al piano regolatore, elenco degli abusi edilizi, ordinanze e avvisi provenienti dagli uffici comunali, pubblicazioni di atti insoluti o non notificati, istanze di cambio nome, elenco oggetti smarriti, bollettino lotterie nazionali, avvisi vendite all'asta, licenze commerciali, bandi di concorso, gare d'appalto, avvisi disponibilità di alloggi in affitto, atti vari su richiesta di altri enti.
La natura, modalità, termini e responsabilità delle pubblicazioni sono disciplinati da apposito regolamento adottato dall'ente.

A partire dal 1 gennaio 2013 gli obblighi di pubblicità legale vengono assolti esclusivamente mediante la pubblicazione online sul sito istituzionale mentre la tradizionale pubblicità sui quotidiani sarà solo facoltativa e nei limiti degli ordinari stanziamenti di bilancio.

In base alle previsioni dell'art. 54, comma 4 del CAD (Codice dell'Amministrazione Digitale), la pubblicazione on-line di provvedimenti o atti amministrativi o la loro comunicazione con le medesime modalità, implica l'assunzione da parte dell'amministrazione di una garanzia di conformità rispetto alle informazioni contenute nei provvedimenti originali cartacei.

Gli atti pubblicati dalla pubblica amministrazione sono soggetti alle regole sulla privacy dettate nel Decreto Legislativo n.196 del 2003 che garantiscono il diritto alla tutela dei dati personali. A titolo esemplificando vanno omessi i dati sensibili - quei dati personali idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale nonchè i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale - e i dati giudiziari.

La responsabilità della pubblicazione online è del Responsabile del procedimento di pubblicazione previsto dalla Direttiva n. 8/2009 del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione.La sezione del sito web, dedicata all'albo pretorio, deve essere raggiungibile dalla homepage e deve avere l'etichetta di "Pubblicità legale" ovvero, per gli enti territoriali, "Albo" o "Albo online".

freccia Accedi all'Albo Pretorio

Notizie
 

cnipaxhtml10css wcag2AAProgetto conformità siti web PA di actainfoActainfo

Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

Per saperne di piu'

Approvo
statistiche web