logo

  • Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Dicembre 2017, 16:36.

REDDITO DI INCLUSIONE (REI)

Dal primo dicembre sarà possibile presentare al Comune di residenza la domanda per accedere al  Reddito di inclusione (REI), che sarà concesso a decorrere dal 1 gennaio 2018.

Il REI è una misura di contrasto alla povertà e all'escusione sociale e si compone di due parti:

- un beneficio economico erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronico (carta REI);

- un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà.

COSA SERVE
Per l’accesso alla prestazione il nucleo familiare deve avere i seguenti requisiti:
1. residenza e soggiorno: essere cittadini italiani, dell’UE o familiari titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadini di paesi terzi in possesso di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo. Residenza continuativa in Italia da almeno due anni al momento della domanda;
2. requisiti economici: ISEE non superiore a 6.000 euro, ISRE non superiore a 3.000 euro, patrimonio immobiliare (diverso dalla casa di abitazione) non superiore a 20.000 euro, patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro (accresciuto di 2.000 euro per ogni componente del nucleo familiare oltre il primo, fino a massimo 10.000 euro);
3. beni durevoli e indicatori del tenore di vita: non percepire prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASpI) o altro ammortizzatore sociale di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria; non possedere autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti alla richiesta (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità); non possedere navi e imbarcazioni da diporto (art.3, c.1, d.lgs. 171/2005);
4. requisiti familiari: il nucleo deve avere tra i propri componenti (in alternativa): figli minorenni, figli (anche maggiorenni) con disabilità, donne in stato di gravidanza oppure componenti del nucleo familiare disoccupati che abbiano compiuto i 55 anni di età.
Il REI, fermo restando tali requisiti di cui sopra, è compatibile con lo svolgimento di attività lavorative da parte dei componenti il nucleo familiare.

Per informazioni e ulteriori approfondimenti si prega di contattare l’Ufficio Servizi al cittadino nei giorni di lunedi e mercoledì dalle ore 10.30 alle ore 13.00 e il giovedi pomeriggio dalle ore 15,30 alle ore 17,30 al n. 0861719331 

Si allegano circolare INPS n. 172 del 22.11.2017  e il modulo di domanda

Esprimi il tuo giudizio sul servizio


Negativo

Sufficiente

Positivo

 

cnipaxhtml10css wcag2AAProgetto conformità siti web PA di actainfoActainfo

Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

Per saperne di piu'

Approvo
statistiche web